Le spiagge di Parigi

Paris Plage 2018

145 Condivisioni

La Paris Plage (in italiano plage vuol dire spiaggia ) è un’iniziativa estiva del Comune di Parigi, per tutti i cittadini e i turisti in arrivo nei mesi estivi: anche se la capitale francese è senza dubbio una delle città più belle al mondo, spesso si è detto che “A Parigi manca solo il mare“.

Da qualche anno a Parigi è arrivata almeno la spiaggia. Ovvio, non può competere con quelle di Costa Azzurra o Corsica, ma la Paris Plage offre la sensazione di stare davanti a un vero mare, dove rilassarsi e divertirsi, il tutto assolutamente gratis: l’ingresso è gratuito!

Quando è aperta la Paris Plage e dove si trova

L’iniziativa ha raccolto molti consensi e molte adesioni, tanto che questa del 2018 sarà la 16esima edizione di Paris Plage. Dal 7 luglio al 2 settembre, i parigini e i turisti potranno scegliere fra due aree principali: il Parc rives de Seine e il Bassin de la Villette.

Tutti i giorni, dalla mattina alle 9 fino a mezzanotte, Paris Plage offre sole, divertimento, compagnia, eventi, relax e tanto altro.

L’ingresso alle location predisposte è gratuito, e questa non è cosa da poco, visto il grande lavoro che occorre per rovesciare 5000 tonnellate di sabbia nei giorni che precedono l’apertura.

La spiaggia del Parc rives de Seine

Il Parc rives de Seine è stato aperto nel 2017, dopo un’estensiva opera di riforma dei due lungofiume, per costituire un’unica enorme zona pedonale tra Place de la Bastille e la torre Eiffel.

La spiaggia di Bassin de la Villette

Nella seconda spiaggia, le Bassin de la Villette, il programma prevede giochi di gruppo come il calcio balilla e il bowling, corsi di tai chi e gare di tiro con l’arco, street tennis e discgolf.

In più, si possono praticare sport acquatici, divertirsi con le giostre e con la palla nell’acqua. Ma c’è anche uno spazio riservato alla lettura e un atelier di filosofia, per chi, oltre a svagarsi, volesse anche riflettere e imparare.

Paris Plage non ha affatto snaturato la città, come ha commentato qualche “purista”.

Anzi, l’ha resa ancora più allegra e colorata.

Lungo tutto il percorso delle spiagge, ci sono artisti di strada, che si esibiscono per allietare i presenti. In parallelo con l’evento Paris Plage, inoltre, si tengono concerti, proiezioni, workshop, mostre e tanto altro.

C’è anche un concorso su Instagram, riservato non solo a chi va in spiaggia ma in generale a chi trascorre l’estate a Parigi. Per essere sempre informati sulle iniziative in programma consultate il sito evous.fr

Consigli per andare alla Paris Plage

I consigli da dare a chi volesse recarsi in una delle due aree principali di Paris Plage non sono diversi da quelli per il mare in estate in Italia:

  1. se possibile, evitate i giorni festivi. Come accade di norma in ogni posto dove c’è uno specchio d’acqua, il sabato e la domenica la folla è notevole e si rischia di non trovare posto sulle sdraio.È meglio scegliere un giorno feriale, e se possibile recarsi alla spiaggia all’apertura, per potersi aggiudicare la postazione più idonea.
  2. Non occorre portarsi da casa cibo e bevande, perché i punti di ristoro hanno prezzi più che abbordabili e offrono una scelta completa sia per un pasto abbondante che per uno spuntino. Casomai è il caso di portare abiti di riserva per la sera, quando la spiaggia si anima per concerti e feste. Una abito per le donne, un cambio maglietta e jeans per i bambini e una t shirt e un paio di bermuda per gli uomini sono sufficienti.
  3. Altro consiglio, che vale in ogni spiaggia: passate all’ombra le ore più calde. Ci sono molti gazebo, ombrelloni e terrazze dove rinfrescarsi.

Paris Plage è un’iniziativa lodevole, perché coniuga il relax e il turismo.

Seduti al sole, con un libro o con le cuffie per la musica, si può ammirare la Senna con le sue imbarcazioni e i suoi ponti, avvolti nella storia e nel fascino della città.

È un punto di vista privilegiato per osservare una parte tanto amena di Parigi.

In più, ci si abbronza, si assiste a spettacoli divertenti e i bambini possono giocare in tutta tranquillità. Grazie a Paris Plage la Ville Lumière da bella diventa bellissima, più colorata, più gioiosa, ammantata della sensazione dell’estate.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 3,50 su 5)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

2 commenti su “Paris Plage 2018”

  1. Ciao Carlo, sarò a parigi con la mia compagna dal 30 dicembre al 3 gennaio. Puoi consigliarmi dove dormire in una zona abbastanza centrale, tenendo presente che il nostro budget è al massimo di 400 euro? L’ultima volta che siamo stati a Parigi abbiamo soggiornato vicino Picpsu, ci siamo trovati benissimo, ma volevamo dormire in una zona un pò più centrale. Grazie in anticipo.
    Pier

    1. Ciao Pier,
      il migliore hotel rapporto qualità/prezzo che rientra nel vs. budget è il Paris Louis Blanc 3*, posizione ottima, costo tutto incluso €402.

      Altrimenti un’alternativa più economica è rappresentata dall’Hotel Fiat 2* in zona Opéra, costo €289.

      Se decidessi di prenotare, fallo dal link presente in questo commento per dare il tuo contributo a Parigi Offerte. Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.