Novembre a Parigi

Paris Games Week 2013

0 Condivisioni

Se almeno una volta nella vita avete perso una notte di ristoratore sonno per concludere un challenge all’ultimo sangue o per superare l’ostacolo insormontabile e accedere al livello di gioco successivo, non potrete perdervi l’appuntamento con la Paris Game Week.

L’edizione di quest’anno della fiera parigina dedicata al mondo del gioco virtuale si tiene a Paris Expo – Porte de Versailles dal 31 ottobre al 3 novembre (dalle 9 alle 19, domenica chiusura ore 18) e richiamerà, come sempre, una nutrita folla di appassionati, di tutte le età. Non amare i videogames è impossibile: immedesimarsi ora in un Principe di Persia impegnato nella lotta al potere, per poi cambiarsi repentinamente i panni e divenire uno sfrecciante pilota di F1 e concludere la giornata in quelli dell’idraulico più simpatico del mondo, è un’esperienza camaleontica e unica, dove chiunque – anche senza troppo allenamento – può ottenere risultati eccellenti, fughe dalla realtà e sperimentazione di leggi fisiche impensabili.

Fra i motivi per partecipare alla Paris Game Week, c’è sicuramente la voglia di provare un po’ di giochi e di consolle, sfidare altri appassionati, curiosare fra le novità e, perché no, prendere spunti per i prossimi acquisti che, vista l’offerta della fiera parigina, dovrebbero essere molti.

Infatti, fra gli espositori presenti ci saranno grandissimi nomi dell’industria dei videogames. Qualche esempio? L’azienda EA Games della quale avrete prima o poi giocato a BattleField, Need For Speed, SIMS o Fifa; Activision e i suoi Destiny e Call of Duty; BigBen e il celebre WRC; UbiSoft, nota ai più per Assassin’s Creed e The Crew, e nomi che non hanno bisogno di presentazioni, come XBox.

Se al gioco “libero”, preferite dei tornei, dove poter dimostrare le vostre abilità manuali, la vostra concentrazione e la vostra sopportazione allo stress, eccovi accontentati. Da Call of Duty a Shoot Mania, passando per Counter Strike: GO, quale che sia il vostro cavallo di battaglia, potrete cimentarvi in entusiasmanti sfide con appassionati e intrepidi giocatori. Se poi avete sempre adorato, collezionato e giocato con le simpatiche statuette dei personaggi di Skylanders, non potrete perdervi il torneo presentato da Joan Faggianelli e divertirvi con i loro superpoteri.
Fra un match e l’altro, avrete l’occasione di assistere alla presentazione in anteprima di Destiny, sviluppato da Bungie e pubblicato da Activision, il nuovo e attesissimo sparatutto che nei prossimi mesi non mancherà di intrappolare nei suoi scenari fantascientifici milioni di player.

Il mondo dei videogiochi, purtroppo, può creare dipendenze e, soprattutto, non essere adatto ai più piccoli. L’evoluzione grafica degli ultimi anni ha reso il gioco sempre più realistico, grazie a effetti speciali davvero impressionanti. Per questo, l’edizione 2013 della Paris Game Week dedica uno spazio ai più piccoli (3-12 anni) dove potranno divertirsi con games “su misura” per loro, cioè quelli che sono stati valutati ottimamente nella scala PEGI, a fianco a giochi “tradizionali”, come arrampicate e trampolini, per far apprezzare ai bambini anche l’importanza e il valore del gioco non virtuale.

Fra le altre cose interessanti di quest’edizione, ci sarà un’app dedicata ai visitatori (scaricabile gratuitamente) per guidarvi al meglio nella visita alla kermesse e la possibilità di pianificare la giornata, compilando e aggiornando una wishlist nell’area personale sul sito della manifestazione, di modo da sfruttare pienamente le potenzialità dell’evento. Dunque, la Paris Game Week è in arrivo con tanti bei appuntamenti. Pronti a partire?

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.