Piscina Aquaboulevard, Parigi

Le 10 migliori piscine a Parigi

103 Condivisioni

A Parigi c’è la Tour Eiffel, il Louvre, il Moulin Rouge e il quartiere degli artisti: se fino a oggi credevate che nella Ville Lumiere ci fosse proprio tutto, le temperature africane che attanagliano quest’estate hanno reso ancora più lampante, che qui manca il mare.

Non è da una cosa da poco, vero, ma per fortuna possiamo benissimo rinfrescarci lo stesso: basta avere un costume, una cuffia e un biglietto d’ingresso per una delle piscine, sia outdoor che indoor, di Parigi aperte al pubblico.

Scopriamo insieme le 10 migliori piscine:

1. Piscina Pontoise

Piscina Pontoise
17 rue de Pontoise | Stazione Metro: Maubert – Mutualité

Nel pittoresco Quartiere Latino si trova questa piscina che, giustamente, vanta il titolo di essere considerata una delle più belle della Capitale francese: a firma dell’architetto Lucien Pollet, la piscina è stata dichiarata nel 1981 sito storico, ha ospitato le riprese del film “Blu” della serie “Tre colori” di Krzysztof Kieslowski e gli allenamenti di immersione del grande Jacques Costeau.

Attorno all’unica vasca da 33 metri ci sono due piani di ballatoio su cui si affacciano gli spogliatoi: pregevoli i mosaici di finitura e le barriere in metallo, così come la copertura in vetro.

Se ne avete l’occasione, fateci un salto di sera quando l’illuminazione è così suggestiva da darle un’atmosfera molto retrò. A parte, si può accedere alla palestra e alla sauna.

2. Piscina Josephine Baker

Piscina Josephine Baker, Parigi
Quai François Mauriac | Stazione Stazione Metro: Bibliothèque François Mitterrand

Inaugurata nel 2007 non è solo una piscina, ma un vera oasi di benessere nel cuore di Parigi: oltre a una vasca di 25 metri e una per bambini, ci sono una jacuzzi, una sauna e un solarium.

Se scegliete la Josephine Baker, lo farete anche (e, forse, soprattutto) per altri 2 motivi: per la straordinaria copertura movibile in vetro che copre la struttura e per il suo design, semplicemente eccezionale. Il centro natatorio, infatti, è una appendice della banchina nel XIII arrondissment e d’estate, quando è a cielo aperto, premia le vostre bracciate con scorci sulla biblioteca François Mitterand e sul Bercy.

3. Piscina Butte-aux-Cailles

Piscina Butte Aux Cailles
5 place Paul Verlaine | Stazione Metro: Tolbiac

La piscina del 13simo arrondissment ha due punti di forza: il primo riguarda le sue acque che hanno naturalmente 28 gradi, scaldate da un pozzo artesiano; la seconda riguarda la ricercatezza dei suoi interni, in perfetto stile deco’ che gli hanno fatto conquistare il riconoscimento di monumento storico dagli anni Novanta. All’esterno, in estate, ci sono altre due vasche, molto apprezzate da parigini e non.

4. Aquaboulevard de Paris

Piscina Aquaboulevard, Parigi
4-6 rue Louis Armand | Stazione Metro: Balard
Gli amanti dei parchi acquatici, anche a Parigi, trovano la loro location perfetta: 2 piscine con onde, 11 giganteschi scivoli acquatici, una jacuzzi indoor e una outdoor, una distesa di sabbia di circa 4000 mq e ambientazioni paradisiache con capanne in paglia sono le caratteristiche salienti diuno dei parchi acquatici più grandi d’Europa.

Se volete trascorrere una giornata all’Aquaboulevard de Paris considerate due cose: è gettonatissimo e non è consentito l’accesso ai minori di 3 anni.

5. Piscina Keller

Piscina Keller
14 rue de l’Ingénieur Robert Keller | Stazione Metro: Charles Michels

Avete sempre odiato l’odore del cloro delle piscine? Alla piscina Keller di Parigi è tutto un altro… odore: l’acqua delle vasche (l’olimpionica da 50 metri e una più piccola da 25), infatti, non sono trattate con il cloro, bensì con l’ozono che, oltre a garantire una perfetta disinfestazione, non ha quel caratteristico odore.

Nella Keller, costruita negli anni Sessanta e ristrutturata nel 2008, non passano inosservati nemmeno i lussuosi spogliatoi e il tetto a scomparsa che, nella bella stagione, rende la struttura completamente outdoor.

6. Piscina Georges-Vallerey

Piscina Georges-Vallerey
148 avenue Gambetta | Stazione Metro: Porte des Lilas

Nel XX arrondissment c’è questa struttura storica: costruita in occasione delle Olimpiadi a Parigi del 1924, vanta una bellissima vasca olimpionica di 50 metri e una per bambini. Il tetto in plexiglas di copertura, in estate, viene rimosso e trasforma la struttura in una suggestiva piscina outdoor.

7. Piscina Roger Le Gall

Piscina Roger Le Galle
148 avenue Gambetta | Stazione Metro: Porte de Vincennes
Una bella terrazza e una grande piscina fanno della piscina Roger Le Galle una piacevole scoperta per tutti, nuotatori navigati e principianti: infatti, le corsie sono divise per vari stili di nuoto e così il divertimento e l’allenamento di tutti sono assicurati.

Da notare che la piscina Roger Le Gall apre le proprie porte ai nudisti, diverse sere alla settimana.

8. Piscina Pailleron

Piscina Pailleron
32 rue Edouard Pailleron | Stazione Metro: Bolivar

Siete una comitiva piuttosto assortita e c’è chi non ha proprio voglia di nuotare? Fate un salto nel XIX arrondissment e la piscina Pailleron metterà d’accordo tutti: per chi non avrà voglia di nuotare, ci saranno numerose altre alternative come pattinare, fare fitness o rilassarsi nella jacuzzi.

9. Centre aquatique de Neuilly-sur-Seine

Centro acquatico neuilly sur seine
27-31 Bd d’Inkermann, Neuilly-sur-Seine | Stazione Metro: Louise Michel
A circa 40 minuti da Parigi, concedetevi una piacevole gita fuori porta a questo centro acquatico che presenta attrazioni sia outdoor che indoor: per chi avesse voglia di un bagno di sole non manca la spiaggia e il solarium, così come una piscina outdoor, mentre all’interno ci sono tre piscine, una per gli allenamenti, una per il divertimento puro e una per i principianti.

10. Piscine des Amiraux

Piscina des Amiraux, Parigi
6 rue Hermann Lachapelle | Stazione Metro: Simplon

La piscina de “Il favoloso mondo di Amelie” non vi colpirà per la sua ricercatezza o per i comfort offerti, bensì per quell’atmosfera davvero unica che non poteva del resto non fare da sfondo a uno dei film più magici e fantastici degli ultimi anni: un pizzico di retrò, ma anche un mood affascinante e la poca calca di nuotatori rendono questa piscina l’ideale per chi preferisce un posto semplice e poco affollato.

Fuori classifica: Piscina Molitor

Piscina Molitor
8 avenue de la Porte Molitor
A meno che non siate ospiti dell’hotel 5 stelle MGallery o facciate parte del suo club privato, questa piscina rimarrà per voi off limits. Però non può che meritarsi una menzione speciale: risale infatti agli anni Trenta e per anni è stata una delle piscine (comunali) per eccellenza di Parigi.

Progettata dall’architetto Lucien Pollet (quello della piscina Pointoise), la struttura aveva (ed ha) uno stile art decò, finemente decorato con mosaici e barriere metalliche. Cuore dello sport e della mondanità, qui si vide il primo e scandaloso bikini nel 1946, ma la parabola del successo toccò il fondo negli anni Ottanta. Chiusa nel 1989, è diventata il centro artistico dei writers che sul fondo della vasca e sulle pareti hanno dato sfogo al loro talento.

Dagli anni Duemila si è iniziato a parlare di una riqualificazione della struttura e, alla fine, la piscina è stata riaperta, conglobata in un club privato, alla fine del 2014, non senza polemiche per aver sottratto la piscina Molitor ai parigini…

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.