Picasso Mania, Parigi

La mostra “Picasso Mania” al Grand Palais

3 Condivisioni

Pablo Picasso è stato uno degli artisti che più ha segnato la storia dell’arte del XX secolo: sperimentatore e creativo, ha dato vita a opere non solo innovative, ma che hanno anche influenzato buona parte della produzione artistica del secolo.

Delle oltre 50.000 opere realizzate nella sua lunga carriera, una parte è custodita al Museo di Picasso Parigi che ha riaperto i battenti lo scorso autunno, dopo un lungo periodo di restauro.

Amanti e detrattori delle opere del grande artista spagnolo non possono lasciare Parigi prima di aver visitato il museo monotematico; in aggiunta alla mostra permanente del Museo Nazionale Picasso di Parigi, dal 7 ottobre 2015 al 29 febbraio 2016, Parigi sarà anche per un altro motivo una delle mete privilegiate per chi vuole vedere dal vivo il talento più unico che raro di Picasso: al Grand Palais, infatti, sarà allestita la mostra “Picasso Mania”.

La mostra è concepita lungo due direttive, quella cronologica e quella tematica, volte entrambe a illustrare al visitatore in che modo si sia costruito il mito legato al nome di Picasso e, soprattutto, quale sia stata l’influenza della sua produzione sulle opere di artisti contemporanei e posteriori.

La prima parte della mostra sarà incentrata sulla figura di Picasso come artista e include anche il suo celebre autoritratto del periodo blu, la seconda parte comprende le opere più innovative legate principalmente al periodo del Cubismo, mentre una terza parte approfondirà il suo coinvolgimento politico e in che modo questo sia stato tradotto in immagini.

L’aspetto più interessante della mostra riguarderà la correlazione delle opere di Picasso con quelle di artisti contemporanei, quali Lichtenstein, Warhol o Johns, per dedurne l’impatto sulla produzione artistica e per permettere una approfondita analisi delle opere “di risposta”, realizzate con stili e supporti di realizzazione diversi e originali, come film, foto, sculture….

Le opere che potremo ammirare al Grand Palais provengono sia dalla collezione del Picasso Museum, sia dal Museo Nazionale di Arte Moderna che dalle opere di proprietà privata della famiglia dell’artista.

I curatori della mostra sono  Didier Ottinger, Diana Widmaier, Emilie Bouvard e la mostra è organizzata in collaborazione con il Centro Pompidou e il Musée National Picasso di Parigi.

Gli orari dell’apertura della mostra sono: lunedì, martedì e domenica dalle 10 alle 20; mercoledì, venerdì e sabato dalle 10 alle 22.

La mostra sarà chiusa il giovedì e il 25 dicembre, mentre il 24 e il 31 dicembre la chiusura sarà anticipata alle 18. Altre variazioni di orario saranno il 7, 8, 9, 12, 14, 15 e 15 ottobre (chiusura alle 19) e il 3 dicembre (chiusura alle 18) e nel periodo di vacanze scolastiche in occasione di Ognissanti (17 ottobre – novembre), Natale (19 dicembre – 3 gennaio) e inverno (20-29 febbraio).

Ingresso: costo biglietto intero 14 €, ridotto 10 €.

Possibilità di biglietto “tribù” (4 persone, di cui 2 fra 16 e 25 anni) a 38 €

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.