Stade de France: tour, come arrivare e hotel nelle vicinanze

Tour dello Stade de France, Parigi

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 17 Maggio 2022

È il 1992 quando la FIFA decide di assegnare alla Francia l’edizione numero sedici del campionato mondiale di calcio, che si sarebbe tenuto nel 1998. All’epoca in Francia non erano presenti stadi che potessero ospitare oltre 45mila persone.

Fu per questo motivo che il governo decise di avviare un progetto per la costruzione di uno stadio da oltre ottantamila posti. Da qui nasce la storia dello Stade de France, anche noto come Saint-Denis, dal nome del quartiere che lo ospita.

La struttura dello Stadio

In fase di costruzione, l’impianto fu concepito in maniera da poter ospitare non soltanto gare di calcio ma anche altri sport ed eventi extrasportivi. Con poco più di 81mila posti a sedere, lo Stade de France costituisce infatti il più grande stadio polifunzionale della Francia.

La particolarità è data dalla mobilità delle tribune del primo anello. Durante i meeting di atletica, infatti, queste vengono arretrate in modo da liberare la pista di atletica che circonda il terreno di gioco.

L’impianto fu inaugurato nel gennaio del 1998 (Francia-Spagna 1-0), a pochi mesi dal Mondiale. Il match contro le Furie Rosse fece da preludio al grande appuntamento dell’estate. Lo Stade de France divenne teatro delle imprese della squadra allenata da Aimé Jacquet. I Galletti riuscirono ad arrivare fino in finale. L’atto conclusivo si tenne proprio allo Stade de France.

Contro il Brasile di Ronaldo, Rivaldo e Bebeto, i padroni di casa sfoderarono una prestazione eccezionale. Uno strepitoso Zidane trascinò i compagni alla vittoria con una doppietta. La rete di Petit, nel finale, arrotondò il punteggio finale. Un 3-0 netto che regalò ai transalpini la prima, e fino ad oggi unica, Coppa del Mondo.

Quali partite si giocano?

Da allora, lo Stade de France è diventato la casa della nazionale francese. È qui, infatti, che i Blues disputano tutte le proprie partite casalinghe. Nessuna squadra di club, invece, utilizza l’impianto come proprio stadio. Oltre alla nazionale di calcio, lo Stade de France ospita le gare interne anche della nazionale francese di rugby.

Rugby che è stato assoluto protagonista nel 2007, col mondiale ospitato proprio nell’impianto parigino. Sono tanti gli eventi che si sono tenuti, nel corso degli anni, allo Stade de France: i Campionati del mondo di atletica leggera nel 2003, due finali di Champions League nel 2006 e nel 2010 e alcuni match degli ultimi Europei disputati proprio in Francia, tra cui la finale persa dai padroni di casa contro il Portogallo (0-1).

Non solo sport allo Stade de France

Oltre agli eventi sportivi, però, lo Stade de France si presta in maniera unica anche ad appuntamenti di musica e spettacolo.

Grandissimi artisti hanno scelto il maestoso stadio parigino per i propri concerti: Bruce Springsteen, Beyoncé, gli AC/DC, i Red Hot Chili Peppers, George Michael, i Depeche Mode, Justin Timberlake, Lady Gaga, Madonna, Rihanna e tantissimi altri. I primi in assoluto, però, a gremire gli otre ottantamila posta sono stati i leggendari Rolling Stones.

Tour e biglietti

Per chi, invece, volesse conoscere più a fondo l’intera struttura, curiosando anche in quei luoghi solitamente non accessibili, il tour dello stadio rappresenta l’occasione da non perdere. In una visita guidata di un’ora e mezza, si potrà vivere l’emozione di entrare negli spogliatoi, percorrere il tunnel che porta al terreno di gioco, fino ad entrare in campo. Ma non solo.

La visita permetterà di accomodarsi comodamente sulle poltrone delle tribune dello stadio, visitare le zone solitamente riservate a Vip e autorità, fino ad arrivare alle quattro sale dello Spazio Museografico. Qui si potrà scoprire tutta la storia dello stadio ed ammirare i tantissimi cimeli di concerti ed eventi che si sono tenuti nel passato.

Quanto costa il tour

Il costo per il tour è di 15€ per gli adulti, 10€ per i bambini dai 5 ai 18 anni, gratuito per i bambini di età inferiore ai 5 anni.

All’uscita, dopo il tour, vale la pena concedersi qualche minuto per una passeggiata lungo la Stade France Boulevard, la walk of fame che circonda l’intero stadio.

In pieno stile-Hollywood, qui è possibile ammirare le impronte di personaggi dello sport e dello spettacolo legati alla storia dello Stade de France: da alcuni protagonisti del Mondiale del ’98 a grandi artisti come i Red Hot Chili Peppers, David Guetta, passando per sportivi famosissimi tra cui Usain Bolt e Sebastien Loeb.

Biglietti per concerti e tutti gli eventi che si tengono allo Stade de France

    Hotel nelle vicinanze

    Se andrete ad assistere ad una partita di calcio, ad un concerto o a qualsiasi altro evento si tenga allo Stade de France e questo è di notte, può essere un’ottima idea dormire nelle vicinanze dello stadio.

    Qui vi suggerisco diverse opzioni, tutte a breve distanza dall’impianto:

    Come arrivare allo Stade de France

    Situato nel quartiere di Saint-Denis, lo Stade de France è facilmente raggiungibile:
    – treno (RER B Stazione La Plaine Stade de France; RER D Stazione Stade de France – St Denis);
    metropolitana (Linea 13, Stazione St Denis – Porte de Paris);
    – tram (Tram 1 – Saint Denis Basilique; Tram 8 – St Denis Porte de Paris.

    Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

    6 Condivisioni
     

    Quanto hai trovato utile questo articolo?

    1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
    Loading...
     

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.