Place des Vosges

Place des Vosges, Marais, Parigi

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 2 novembre 2017

0 Condivisioni
Tour a partire da: €12 | Acquistali ora

Place des Vosges giace nel cuore del quartiere trendy de Le Marais, a pochi passi dall’Opera Bastille. Il re di Francia Enrico IV, decise la sua costruzione agli inizi del XVII secolo.

Place des Vosges ha un’architettura in mattoni e pietra, unica a Parigi. Dispone inoltre di un design quadrato omogeneo e di graziosi portici e, nella bellissima piazza, si trovano dei grandi e rilassanti giardini.

Place des Vosges è un ottimo punto di partenza per una visita al quartiere Le Marais e per fare un po’ di shopping nei negozi di rue des Francs-Bourgeois. La piazza può essere raggiunta a piedi dal Centro Pompidou (15′), Bastille Opera (5′) e Notre-Dame (20′).

Al numero 6 della piazza, si trova la casa in cui visse Victor Hugo e che ospita il museo a lui dedicato.

Breve storia della piazza e architettura

La famosissima Place des Vosges vanta il progetto più antico fra le piazze parigine, ed è certamente una delle più belle della capitale. Si trova nel vivace quartiere del Marais, e deve il suo attuale nome a Napoleone Bonaparte, che nel 1799 decise di abolire la vecchia dicitura “Place Royale”, in onore alla Rivoluzione Francese.

Il nome deriva dalla regione dei Vosgi, al confine con Germania e Lussemburgo, che fu la prima a pagare le tasse al nuovo governo.

La Place des Vosges è un mirabile esempio di architettura del 17° secolo: fu voluta da Enrico IV di Borbone, detto Enrico il Grande, e fu inaugurata nel 1612, due anni dopo la morte del sovrano. È una piazza a pianta quadrata, con lato di 140 metri.

Ad ogni lato sorge un edificio identico ed è uno dei primi esempi di razionalità nella pianificazione urbanistica dell’intera Francia. I palazzi sono dotati di porticati al livello della strada: questo accorgimento, presente anche nelle città italiane di epoca comunale, permette passeggiate in ogni stagione dell’anno e con ogni condizione meteorologica, e sono animati da innumerevoli botteghe e locali tipici. Le facciate si innalzano in pietra bianca e mattoni rossi e sono sovrastate da altissimi tetti in ardesia blu scuro, con abbaini, che conferiscono un carattere deciso e inconfondibile all’architettura dell’intera piazza.

Al centro di Place des Vosges campeggia un elegante giardino ornato da fiori, alberi, siepi, fontane, arredi urbani minimali, dominato dalla statua equestre di Luigi XIII. La sua particolare conformazione a “piazza chiusa” la rende uno dei luoghi più eleganti, squisiti e romantici di tutta Parigi.

Cosa vedere a Place des Vosges e cosa fare

I giardini centrali

Magnifici e imperdibili soprattutto nella bella stagione, sono il luogo ideale per passeggiate, picnic, rilassanti momenti di ristoro condivisi da parigini e visitatori di tutto il mondo. La bellezza della piazza ha attirato molte personalità storiche e artistiche di ogni epoca, e la più famosa di queste dimore è oggi un delizioso e originalissimo museo.

Museo di Victor Hugo

Il museo è stato ricavato nell’originale appartamento dove visse Victor Hugo fra il 1932 e il 1948, denominato Maison Victor Hugo, all’interno di uno dei 4 palazzi identici che circondano la piazza.

Académie d’Architecture

La celebre Accademia d’Architettura di Place des Vosges è il principale ente parigino di promozione di architettura di alta qualità, di gestione degli spazi e di incoraggiamento all’insegnamento delle belle arti. Riunisce 300 membri fra i migliori esponenti del settore.

Lo shopping

Data la vocazione commerciale della più antica piazza parigina, lo shopping in Place des Vosges è un’attività da prendere molto seriamente. Le antiche boutique e i negozi eleganti meritano quasi tutti una visita anche solo per la cura e la bellezza degli interni regali che li contraddistinguono. È il luogo ideale per l’acquisto di souvenir davvero speciali. Alcune botteghe sono particolarmente apprezzate:

  • La boutique DAMMANN Frères: questa incantevole bottega è specializzata nella vendita di tè e miscele d’erbe raffinate e preziose. Gli scaffali dalla foggia antica, il legno e i colori caldi dell’ambiente, l’illuminazione sofisticata e accogliente, ne fanno una delle mete preferite non solo dagli amanti del tè!
  • Laboratorio di fotografia PhotoProf: questo laboratorio fotografico organizza divertenti corsi, laboratori e stage di fotografia. La durata varia da un paio d’ore a diversi giorni ed è un’attività originale per spezzare una vacanza parigina e assicurarsi un album di foto-ricordo strepitoso.
  • Le gallerie artistiche: i portici della piazza ospitano, ça va sans dire, una fiorita selezione di gallerie d’arte. Qui potrai immergerti fra tele, sculture e installazioni parigine o esotiche, moderne o antiche. Fra le più rinomate gallerie trovi Galeri Modus, una vivace galleria d’arte moderna e contemporanea, Galerie Ariel Sibony, la Galaxie des Artes, Galerie de Medicis, la vivace Galerie Estades Paris o la futuristica Art Symbol Gallery.
  • Parfums et Senteurs du Pays Basques: una profumeria, uno dei negozi più tipici della capitale. All’interno di Parfums et Senteurs du Pays Basques si possono trovare fragranze artigianali originali, dai classici “Arancia e Cannella” o “Frutti Rossi” fino ai profumi più particolari, come “Mobili incerati”, “Acqua del Prete” o “Pane di Spezie”.

Come arrivarci

Métro: Saint-Paul (linea 1)

Tour del Marais

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.