Jardin Atlantique

Jardin Atlantique

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 2 novembre 2017

0 Condivisioni

Parigi è considerata da molti una delle città più belle e romantiche al mondo anche perché custodisce un numero enorme di opere d’arte e di monumenti di elevato prestigio e valore. Visitare la capitale francese richiede, dunque, una programmazione precisa e dei ritmi serrati se si vuole ammirare tutto ciò che c’è da vedere senza dovervi soggiornare troppo a lungo. Ogni tanto però, tra un museo ed una cattedrale, tra un giro in battello sulla Senna ed un servizio fotografico alla torre Eiffel è utile prendersi qualche minuto di relax.

In tal caso si può scoprire anche la Parigi verde, quella dei parchi e delle aree ricreative, in cui fare una breve sosta prima di riprendere la visita. Una delle più suggestive è sicuramente il Jardin Atlantique, per la particolarità di essere situato proprio sopra la stazione ferroviaria di Montparnasse. In tal senso quest’area rappresenta il luogo ideale per trascorrere qualche istante di pace e tranquillità mentre si aspetta il proprio treno o ci si muove per la città.

Il parco è posizionato su un quadrato di cemento sostenuto da dodici colonne e copre la stazione sin dal 1994. I progettisti sono riusciti a coniugare estetica e vincoli tecnici praticando 130 aperture (chiamate “trémies”) tutto intorno al giardino per consentire l’aerazione e l’illuminazione della struttura sottostante, dove si trovano le banchine. In alcuni tratti lo spessore dello strato di terra è di circa 20 cm e viene utilizzato del polistirolo per tenerlo sollevato. Gli alberi sono, invece, piantati in enormi vasi di pietra con spessore del terreno di almeno 180 cm, il minimo possibile per la loro crescita. L’aspetto accogliente del parco è dato essenzialmente dalla presenza dei pini sempreverdi che ben si sposano con le vivaci piante dai toni blu, malva e bianco che richiamano il mare e l’oceano. La Gare Montparnasse, infatti, in passato era uno snodo che collegava Parigi con la costa Atlantica e la Bretagna.

Fontana Ile Des Hesperides
Foto di patrick janicek

Al centro del giardino si piazza la bellissima fontana “Ile des Hespérides”, dedicata al cielo e perciò costruita con degli strumenti metereologici come un termometro, una banderuola, un pluviometro ed un anemometro che misura la velocità del vento.

Come arrivare al Jardin Atlantique

La sua posizione privilegiata proprio sopra la stazione ferroviaria rende il parco facilmente raggiungibile con il trasporto pubblico. La Gare Montparnasse, infatti, è servita dalle linee B e C della Rer oltre che da diverse linee metropolitane come la 3, la 6, la 12 e la 13. Volendo ci si può arrivare anche utilizzando le linee di autobus numero 28, 58, 82, 88, 89, 91, 92, 94, 95 o 96.

Dal parco si gode la vista della maestosa tour Montparnasse, gigante in vetro e ferro di circa 210 metri di altezza. Concluso il relax nel verde, volendo, ci si può recare proprio lì e salire al 56esimo piano con l’ascensore più veloce d’Europa (38 metri al secondo) dove si è accolti dall’Osservatorio Panoramico con vista a 360 gradi sulla città. La vista comprende tutti i monumenti principali di Parigi, come il Louvre, l’Arco di Trionfo e la tour Eiffel e si può, ovviamente, godere anche di un altro punto di vista dall’alto sul Jardin Atlantique.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
      

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.