Il tradizionale "ballo dei pompieri" nella notte del 14 luglio

Ballo dei pompieri a Parigi

61 Condivisioni

Siamo a Parigi e ritorniamo con la memoria al 14 luglio del 1789 quando il popolo, insorto contro il regime di Luigi XVI, al grido “Liberté, Égalité, Fraternité”, si apprestava a prendere d’assalto la fortezza della Bastiglia e ad accendere il fuoco della rivoluzione, segnando l’inizio dell’epoca moderna e contemporanea.

La Presa della Bastiglia viene ricordata ogni anno con grande partecipazione dai francesi e, fra i tanti eventi, il Ballo dei Pompieri è uno dei più famosi ed attesi.

Il 13 ed il 14 luglio, infatti, il corpo dei Vigili del Fuoco parigino usa commemorare la festività nazionale aprendo al pubblico tutte le caserme della città per festeggiamenti a base di musica e balli.

Una tradizione nata a Parigi più di 100 anni fa, e oggi diffusa in tutta la Francia.

Cos’è il ballo dei pompieri

I consueti luoghi di lavoro appartenenti alle forze armate si trasformano in sale da ballo nelle quali cittadini e turisti possono godere della cortese accoglienza degli aitanti uomini in divisa blu, incontrando personalmente i loro beniamini pompiers, eroi del fuoco trasformati in padroni di casa dall’ineccepibile savoir faire.

Solitamente le feste si svolgono nei cortili delle caserme, oppure in luoghi nelle vicinanze, come ville o arene.

Il divertimento è assicurato per tutti (tra i partecipanti, ci sono anche le famiglie con bambini!), con degustazioni di vivande tipiche annaffiate da champagne e birra, enormi palloni gonfiati da lanciare in aria, luci da discoteca, band dal vivo, DJ ed effetti speciali.

Lo show a tema che ogni caserma organizza riesce quindi a trasformare i locali in discoteche poliedriche che intrattengono il pubblico con balli e musiche di ogni genere: rock, pop, rap, tecno, latino-americano e, immancabile, la classica musica dance anni 50, nata proprio a Parigi nei dancing, quando il Disc Jockey iniziò a sostituire la band.

In occasione dei balli dei pompieri dei nostri tempi, l’attività principale della serata sono i balli, e una costante è anche l’interpretazione della Marsigliese, l’inno nazionale di Francia!

Vale la pena andare? Certamente!

Si tratta di feste coinvolgenti e perfettamente organizzate, e non potrebbe essere diversamente. Infatti, i Vigili del Fuoco, fedeli al loro toccante motto, “Salva o Muori” reso anche con le parole “Altruismo, Efficienza, Discrezione”, non smettono mai di lavorare ricevendo meritatamente il rispetto e la stima dei cittadini per la loro abnegazione.

Tale dedizione traspare anche in occasione dei balli dei pompieri, organizzati con la collaborazione delle associazioni presenti nei vari quartieri, legate al corpo da un affetto sincero e da profonda gratitudine.

Come partecipare

La partecipazione al Bal des Pompiers in qualche caserma è a pagamento, con un prezzo del biglietto contenuto (2 o 3 euro). In alternativa, si richiede un’offerta libera all’entrata, da inserire dentro una botte!

Tra tutti i balli dei pompieri, imperdibile è quello della Caserma di Sévigné nel quartiere di Marais, che si svolge nell’Hotel Chavigny, un edificio dalla pregevole architettura fatto costruire nel 1265 da Carlo d’Angiò e divenuto sede dei Vigili nel 1813.

Il Marais , le cui piccole strade dalle botteghe assiepate mantengono il sapore e il profumo d’antico di una Parigi popolare e ricca di tesori, custodisce piazze, chiese, prestigiosi palazzi da visitare e, ancora, la Place des Vosges, il Museo Carnavalet, il Centro Pompidou e, facilmente raggiungibile in metro, la Cattedrale di Notre Dame.

Le caserme che partecipano nel 2019

Notte del 13 luglio (dalle 21 alle 4 del mattino)

1st Arrondissement: Caserma Rousseau – 21 rue du Jour. Metro: Les Halles
4th Arrondissement: Caserma Sévigné – 07-09 rue de Sévigné. Metro: Saint-Paul
5th Arrondissement: Compagnie de Commandement et de Logistique No. 5 (CCL5) – Arènes de Lutèce, 49-53 rue Monge. Metro: Place Monge
6th Arrondissement: Caserma Colombier – 11 rue du Vieux Colombier. Metro: Saint-Sulpice
9th Arrondissement: Caserma Blanche – 28 rue Blanche. Metro: Trinité d’Estienne d’Orves
12th Arrondissement: Caserma Chaligny – 26 rue de Chaligny. Metro: Reuilly Diderot
13th Arrondissement: Caserma Masséna – 37 boulevard Masséna. Metro: Les Gobelins
13th Arrondissement: Caserma Port-Royal – 53-55 boulevard Port-Royal. Metro: Porte d’Ivry
15th Arrondissement: Caserma Grenelle – 06 place Violet. Metro: Commerce
17th Arrondissement: Caserma Boursault – Centre de Secours et Voie Publique, 27 rue Boursault. Metro: Romes
18th Arrondissement: Caserma Montmartre – 12 rue Carpeaux. Metro: Guy Moquet
19th Arrondissement: Caserma Bitche – Centre de Secours et Voie Publique, 02 place de Bitche. Metro: Crimée
20th Arrondissement: Caserma Ménilmontant – 47 rue Saint-Fargeau. Metro: Pelleport

Notte del 14 luglio (dalle 21 alle 4 del mattino)

1st Arrondissement: Caserma Rousseau – 21 rue du Jour. Metro: Les Halles
4th Arrondissement: Caserma Sévigné – 07-09 rue de Sévigné. Metro: Saint-Paul
6th Arrondissement: Caserma Colombier– 11 rue du Vieux Colombier. Metro: Saint-Sulpice
12th Arrondissement: Caserma Chaligny – 26 rue de Chaligny. Metro: Reuilly Diderot
13th Arrondissement: Caserma Port-Royal – 53-55 boulevard Port-Royal. Metro: Porte d’Ivry
15th Arrondissement: Caserma Grenelle – 06 place Violet. Metro: Commerce

Chi sono i pompieri di Parigi

Non vorrete andare al ballo senza sapere qualcosa sul corpo dei pompieri della città!

Leggete sotto, così in caso di interrogazione sarete preparati. 🙂

Il corpo dei Vigili del Fuoco di Parigi nacque nel 1793, quattro anni dopo l’assalto della Bastiglia, e nel 1810 Napoleone – a seguito di un terribile incendio a Parigi – stabilì che i pompiers sarebbero stati l’unità militare dell’esercito francese dedicata alla sicurezza della città.

Attualmente, fanno parte dei Vigili del Fuoco di Parigi circa 8.700 unità, tra uomini e donne, il che li rende il più grande corpo dei vigili del fuoco in Europa e il terzo più grande del mondo.

I pompieri parigini rispondono ogni anno a circa mezzo milione di interventi legati ad incendi, esplosioni, inondazioni, incidenti.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
 

Tour e biglietti imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.